Ferran Adrià, Striscia la Notizia e la chimica in cucina

23 aprile 2009 – 05:49

Del caso Ferran Adrià ne avevo già parlato qui, al tempo che Striscia la Notizia aveva “smascherato” il suo modo di concepire la cucina. Di tutta questa storia, di cui tanto si sta parlando nel web in questi giorni, io credo che se davvero un cuoco stellato e stellare come Adrià vuole usare la chimica per costruire i suoi famosi piatti, deve esserci perlomeno una legge che lo costringa a mettere nero su bianco circa i metodi e le sostanze addottate. Da una parte per garantire la salute dei propri clienti (vedi allergie ecc.) dall’altra parte per garantire se stesso, viste le polemiche sorte in questi giorni.  Poi, vuoi mettere gli asparagi, rimanendo in tema di prodotti naturali di stagione? Vuoi mettere il loro sapore naturale? Il loro gusto? La loro bontà, le loro proprietà terapeutiche? Non c’è dubbio, sono decisamente a favore della classica cucina naturale. Anche perché io credo che con la chimica, chi ti dice che un prodotto è vecchio, scaduto, marcio? Penso che se da noi, giusto per fare un esempio, si proponesse alla clientela un Spalla di Vitello che è rimasta in banco per giorni, il cliente che paga e guistamente pretende, se ne accorgerebbe  subito. Con la cucina naturale, passatemi il termine, il cliete, non lo puoi certo tradire. O prendere in giro.

Altri articoli di Peccati di Gola sull’argomento:

Striscia La Notizia becca la presenza di addittivi chimici nella cucina di Ferran Adrià

Print Friendly, PDF & Email

Articoli correlati:



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:
  1. 2 Responses to “Ferran Adrià, Striscia la Notizia e la chimica in cucina”

  2. Che ignoranza.

    Gente come voi non dovrebbe parlare di cucina, tanto meno di alta cucina.

    La cucina di Adrià utilizza materie prime che il 70% dei nostri cari ristoranti naturali si sogna di notte.

    Gli “Additivi chimici” che tanto vi spaventano sono presenti in quantità motlo maggiore e meno controllata in moltissimi cibi “Naturali” come li chiamate voi.

    Un esempio su tutti: il tanto temuto E621 Glutammato Monosodico é presente in grande quantità Nel Parmigiano! Dop Doc e tutto il resto.
    Informarsi prima di parlare e diffondere il verbo del NATURALE come telepredicatori da 2 soldi.

    By RIC on Ott 26, 2011

  3. Mi pare che il telepredicatore da due soldi qua, sia qualcun’altro. Poi cosa vuoi, noi lavoriamo come c’hanno insegnato i nostri vecchi, le scuole che abbiamo frequetato, i maestri con cui abbiamo collaborato in silenzio. Poi se te la pensi in modo diverso, non c’è alcun problema. L’unica cosa che posso dirti è di presentarti, metterci, non dico la faccia, ma almeno un blog di riferimento, un account fb, twitter. Un qualcosa da farsi riconoscere nel web. Buona giornata

    By Andrea on Ott 26, 2011

Post a Comment