Festa del Baccalà 2009 a Sandrigo e ricetta del Baccala’ alla Vicentina

7 settembre 2009 – 08:55

Dal 23 al 27 settembre 2009 si svolge  a Sandrigo (VI) la Festa del baccalà, tra le più importanti feste paesane della provincia di Vicenza, dove il piatto tipico è ovviamente il Baccalà alla Vicentina.

Programma della festa del Baccalà e delle Giornate Italo Norvegesi dal 23 al 27 settembre 2009 nelle piazze di Sandrigo:

Mercoledì 23 settembre
Ore 20.30 Biblioteca Comunale – presentazione del libro
“Ultimo Viaggio a Rustene” del dott. Andrea Cera

Giovedì 24 settembre
Serata sotto i capannoni
Dalle ore 19.00 – Piazza Centrale – Happy Hour
con assaggi di Baccalà Mantecatto e formaggio delle Latterie Vicentine
Ore 21.00 – Spettacolo di Magia con il mago ANDREW

Venerdì 25 settembre
Apertura chioschi gastronomici
Ore 19.00 – TUTTORISO – degustazione di Risotto al Baccalà con i cuochi di Isola della Scala
Baccalà alla Vicentina con polenta
Ore 20.00 Villa Mascotto – Ancignano di Sandrigo – Cena di Gala con gli ospiti Norvegesi
Ore 21.00 – Piazza Garibaldi – Ballo Latino Americano

Sabato 26 settembre
Ore 18.00 sotto i padiglioni – Apertura chioschi gastronomici
Degustazione di Baccalà alla Vicentina con polenta
Ore 21.00 Piazza Garibaldi – Ballo liscio

domenica 27 settembre
Ore 10.30 – Piazzale del Municipio – Alzabandiera – Inni Nazionali
Cerimonia di investitura della Confraternita del Baccalà
Sbandieratori – Confraternite gastronomiche – Baccalà Club –Ospiti Norvegesi
Ore 11.00 – Apertura Chioschi gastronomici – degustazione di Baccalà alla Vicentina
Ore 17.00 Animazione per bambini con l’HIGH PROMOTION – trenino per le vie del centro
Ore 21.00 P.za Garibaldi – SERATA GIOVANE con la MERQURY BAND
Ore 23.00 Spettacolo Pirotecnico
Nei giorni di Sabato e Domenica
MERCATINO DEI PRODOTTI TIPICI

Mostre
Oratorio Trissino – Mostra fotografica sulle Isole Lofoten
Villa Sesso Schiavo- Mostra di Pittura
info@prolocosandrigo.it
tel 0444.659150

Ricetta del Baccalà alla Vicentina

Ingredienti per 8 persone:  Kg 1 di stoccafisso secco, 500 grammi di cipolle, 1 litro d’olio extravergine d’oliva, 3-4-acciughe, mezzo litro di latte fresco, un po’ di farina bianca, 50 grammi di formaggio grana grattugiato, un ciuffo di prezzemolo tritato, sale e pepe.

Preparazione: mettere in acqua fredda lo stoccafisso, non prima di averlo ben battuto battuto, assicurandosi di cambiarla ogni 4 ore, per 2-3 giorni. Levare parte della pelle. Aprire il pesce per lungo, togliere la lisca e tutte le spine e tagliarlo a pezzi quadrati, possibilmente uguali. Affettare finemente le cipolle. Rosolarle in un tegamino con un bicchiere d’olio, aggiungere le acciughe dissalate e tagliate a pezzetti. Per ultimo, a fuoco spento , unire il prezzemolo tritato.
Infarinare i vari pezzi di stoccafisso, irrorati con il soffritto preparato, poi disporli uno accanto all’altro, in un tegame di cotto o alluminio oppure in una pirofila, sul cui fondo si sarà versata qualche cucchiaiata di soffritto. Ricoprire il pesce con il resto del soffritto, aggiungendo anche il latte, il grana grattugiato, il sale , il pepe.
Unire l’olio fino a ricoprire completamente tutti i pezzi.
Cuocere a fuoco molto, molto lento per circa 4 ore e mezzo, muovendo ogni tanto il recipiente in senso rotatorio, senza mai mescolare.
Servire con polenta calda.

Vino Consigliato: Vespaiolo di Breganze

La ricetta è stata studiata e imparata anche grazie alla “Venerabile Confraternita del Baccalà alla Vicentina“.



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:
  1. 1 Trackback(s)

  2. Feb 24, 2010: Notizie dai blog su Baccalà all’aglio, olio e peperoncino

Post a Comment