La Tega Spago De.Co. di Dueville, ricetta di un contorno delizioso

8 giugno 2011 – 06:48

A Dueville li chiamano “gli spaghi di Sant’Anna”, perché attorno alla ricorrenza è il periodo clou della raccolta, e anche per dedicarli alla santa patrona del paese. Tecnicamente, è conosciuto come “fagiolo asparago” per la sua lunghezza: in dialetto sono le “tegoline-asparago” o “teghe-asparago”. C’è chi le chiama anche “teghe-chilometro”, alludendo al fatto che il baccello può arrivare sino a 80 centimetri. Via comunideco.it

Ingredienti per 4 persone: 500 gr. di Tega Spago, 1 scalogno, olio extravergine di oliva, pancetta a dadini, sale e pepe.

Preparazione: Portate l’acqua a bollore in una grossa pentola e immergetevi le Teghe Spago per 5 minuti in modo da cuocerle ma allo stesso tempo farle rimanere al dente. Nel frattempo tritate finemente lo scalogno e fatelo soffriggere in una padella in modo che imbiondisca. Scolate le Teghe Spago sulla padella, inseritevi la pancetta e cuocete spadellando spesso. Cuocete le teghe Spago per non più di 5 minuti. Servite le Teghe Spago come contorno insieme a della Porchetta tagliata fina e a delle fette di polenta passate alla griglia.

Immagini tratte dal Flickr di Peccati di Gola



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment