Prodotti tipici del mese di giugno (melanzane, zucchine, peperoni)

23 maggio 2008 – 14:49

melanzanepeperoni

Dopo che nella prima parte di questo post abbiamo scritto di aglio, capperi e ravanelli, oggi parliamo di altrettanti prodotti “classici” del mese di giugno. Con i primi caldi, si apre la stagione delle verdure e per gli amanti della cucina, dei prodotti freschi e genuini, sbizzarrirsi non è un problema. Anzi.

Melanzane: vegetale tipico della stagione calda e dell’area mediterranea. La pianta, dal fusto in po’ spinoso, ha foglie lobate e piccoli fiori anch’essi leggermente spinosi. Il frutto prodotto risulta molto carnoso, di colore violaceo o bianco. Anche la forma varia dalla qualità del prodotto e può essere rotonda, allungata o ovale. Per assicurarsi che la melanzana acquistata sia fresca, essa deve apparire con la pelle tesa e priva di ammaccature nere. La polpa interna deve risultare soda.

Proprietà terapeutiche: le melanzane sono poco caloriche ma ricche di calcio, fosforo, vitamine A, vitamina C e potassio. Utili per abbassare il colesterolo, la buccia è importante per dare un effetto benefico a pancreas e fegato.

Zucchine: anche in questo caso ne troviamo di vari tipi. Ci sono le zucchine verdi, quelle chiare e quelle striate. Ciò che più importa è che per essere fresca una zucchina ci deve apparire soda, anche se la buccia non è poi così brillante.

Proprietà terapeutiche: priva di calorie, povera di sale, di vitamine ed enzimi. Ottimo alimento per chi sta affrontando una dieta.

Peperoni: è un arbusto a portamento eretto. Sul fusto e nella parte inferiore delle foglie è presente una peluria. Il fiore è bianco. In estate compaiono i frutti. Il frutto è un bacca che passa da un colore verde, quando è acerbo, a colorazioni violacee quando il frutto è maturo, differenziandosi in seguito per le varie tonalità di giallo, arancio e rosso.

Proprietà terapeutiche: ricchissimi di vitamina C, contengono una modesta quantità di provitamina A. Potere calorico basso in quanto è formato dalla quasi totalità d’acqua. tra i valori nutrizionali, troviamo anche una moderata quantità di proteine e di zuccheri. Da sottolineare come in questa verdura sia variabile la quantità del contenuto in capsaicina e quindi di piccantezza.

FotoRita [Allstar maniac]
Print Friendly, PDF & Email

Articoli correlati:



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment