Ricetta dei Bigoli con le Teghe di Sant Anna, prodotto De.Co di Dueville

30 maggio 2011 – 11:05

A Dueville li chiamano “gli spaghi di Sant’Anna”, perché attorno alla ricorrenza è il periodo clou della raccolta, e anche per dedicarli alla santa patrona del paese. Tecnicamente, è conosciuto come “fagiolo asparago” per la sua lunghezza: in dialetto sono le “tegoline-asparago” o “teghe-asparago”. C’è chi le chiama anche “teghe-chilometro”, alludendo al fatto che il baccello può arrivare sino a 80 centimetri. Via comunideco.it

Ingredienti per 4 persone: 200 gr. di bigoli freschi, 200 gr. di teghe spago (tegolina asparago), 50 gr. di olio extravergine di oliva, 200 gr. di cipolle, 40 foglie di maresina, 300 gr. di brodo vegetale, 6 filetti di aggiuga, 2 pomodori ramati, sale e pepe.

Preparazione: in una padella soffrigete su un filo di olio extravergine di oliva la cipolla tagliata finemente, facendo attenzione a non imbiondirla troppo. Aggiungete le aggiughe e il brodo vegetale. Portate a cottura aggiustando si sale e pepe. Aggiungete l’erba maresina. Quando il sugo si sarà rappreso frullate il tutto.

A parte togliete la buccia ai pomodori e tagliateli a fette. Inserite le fette di pomodoro alla salsa precedentemente ottenuta. Cuocete i bigoli e le tegoline asparago (teghe di Sant’Anna) insieme e spadellateli con la salsa ottenuta e una manciata di parmigiano.

Servite in un piatto da portata caldo con alcuni filetti di pomodoro e delle foglie di erba maresina come guarnizione.



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment