Soprèssa Vicentina Dop con polenta alla brace e radicchio di campo

25 giugno 2008 – 10:22

Serata splendida quella di ieri passata a Valli del Pasubio in compagnia di Marco, mio socio in Peccati di Gola, e Renzo un vecchio amico nonchè allevatore in proprio di maiali per la produzione tra le altre della soprèssa di Valli del Pasubio. Una sopressa particolare, come dicevo nel post di ieri, in quanto i suoi maiali sono allevati a caldarroste. Un antico modo di allevare il suino, e di conseguenza produrre gli insaccati, tramandato direttamente dal nonno paterno. Serata incantevole, dicevo, finita a notte fonda tra chiacchiere, vecchi aneddoti, risate ma soprattutto in compagnia di un ottimo vino rosso e una squisita soprèssa fatta in casa dall’amico Renzo.

Stamane quindi, non potevo che scrivere della serata e proporre una semplicissima ricetta a base di soprèssa vicentina dop. Voglio sottolineare che, secondo me, il miglior modo di degustare la vera soprèssa vicentina dop è mangiarla semplicemente con del buon pane fresco o abbinata a delle fette di polenta alla brace. Inserisco però una ricetta un tantino diversa che magari può sempre tornare utile.
Ingredienti per 4 persone: 700 grammi di radicchio di campo, 1 cipolla, 250 grammi di pancetta affumicata, 6 cucchiai di olio extravergine di oliva, 1 spicchio d’aglio, 8 fette di Sopressa Vicentina tagliata grossa, 1 noce di burro, 400 g di polenta precotta, 1/2 bicchiere di vino rosso, sale e pepe.

Preparazione: Riempite d’acqua una pentola di grandi dimensioni. Portate l’acqua a bollore e inseritevi i radicchi di campo. Cuoceteli per 5 minuti. Scolateli. Nel frattempo scaldate una padella con l’olio, lo spicchio d’aglio. Inserite i radicchi di campo appena scolati e la pancetta. Cuocete a fuoco basso per 40 minuti almeno.

Ricavate dal panetto di polenta 8 fette sottili. Mettete alla fiamma una piastra di cottura e abbrustolitevi le fette di polenta.
Mentre la polenta abbrustolisce ponete il burro a sciogliere in un tegame a calore moderato. Quando inizia a imbiondire adagiatevi le fette di Sopressa Vicentina dop, soffriggetele e sfumatele con il vino rosso.

Sistemate il radicchio di campo che avete precedentemente cotto sui piatti di portata. Adagiate le fette di polenta sul radicchio e per ultimo mettere la Sopressa Vicentina dop con il fondo di cottura. Servite caldo



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment