A Lucca vietata la ristorazione di etnie diverse

27 gennaio 2009 – 15:26

Una questione di razzismo gastronomico. Almeno è quello che ritiene l’opposizione della giunta della cittadina di Lucca (Pdl e lista civica) dopo l’approvazione di un regolamento comunale che afferma: “Non è ammessa l’attivazione di esercizi di somministrazione, la cui attività sia riconducibile ad etnie diverse”.

Leggi l’articolo completo via loccidentale.it



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:
  1. 3 Responses to “A Lucca vietata la ristorazione di etnie diverse”

  2. Eccone un altro di articolo vile e infamante: il “razzismo gastronomico”… Cos’è?
    Ve lo hanno suggerito gli ebrei o gli americani di turno in redazione? O credete che gli Italiani siano tutti così stupidi e intossicati dalla globalizzazione per autosminuire secoli di esperienze agricolo-pastorizie (che vi fanno mangiare bene pure a voi in tavola oggi), metendo sullo stesso piano i kebab o gli hamburger con i nostri prodotti tipici???
    Vergogna se avete una minima coscienza… vergogna indegni bestemmiatori e diffamatori dei vostri stessi padri e nonni contadini!!!

    By Italo on Gen 28, 2009

  3. @Italo:Io credo che nella vita, caro Italo, ci sia bisogno di un po’ di equilbrio. Un po’ come nei sapori…
    Non capisco frasi del tipo “Ve lo hanno suggerito gli ebrei o gli americani di turno in redazione? O credete che gli Italiani siano tutti così stupidi e intossicati dalla globalizzazione”. Oppure “Vergogna se avete una minima coscienza… vergogna indegni bestemmiatori e diffamatori dei vostri stessi padri e nonni contadini!!!” Ti da forse fastidio che qualcuno abbia riportato un articolo e quindi un fatto di cronaca che ha reputato sconcertante? Ti da fastidio forse che altri abbiano idee diverse dalle tue? O forse è proprio questa diversità che ti spaventa?

    By Andrea on Gen 28, 2009

  4. Sì, certo che è fastidioso e tedioso che “escano sempre fuori” queste cosiddette notizie o commenti di fatti che, guarda caso, siano proprio in coincidenza con “certi” giorni politicamente stabiliti…
    Perchè se non lo vuoi ammettere questo è proprio il modo (neanche tanto sottinteso) per mantenere sotto certa pressione l’opinione pubblica su ciò invece che resta di buono, sano, autoctono e genuino (e che giustamente andrebbe difeso e valorizzato) aggredendolo con accuse di pseudirazzismo!!!
    Se non sono violenti preconcetti instillati sui mezzi d’informazione questi… dimmi tu allora come considerarli?!!!
    Avrebbero potuto usare vocaboli come “protezionismo” o “esagerazione” ma come vedi non l’hanno fatto: perchè c’è un motivo oltre il vero significato di “razzismo”.

    By Italo on Gen 29, 2009

Post a Comment