Carcere di Volterra e le cene galeotte

19 dicembre 2008 – 14:38

Sotto la guida di uno chef di fama, diverso per ogni serata, i detenuti attingono dalla sua esperienza per cucinare personalmente, mettendo in luce la propria personale creatività e abilità in campo gastronomico. Al costo di 35 euro, il cui ricavato viene interamente devoluto alla campagna internazionale “Il Cuore si scioglie” 100 fortunati a serata hanno così la possibilità di provare specialità dei paesi nei quali tale campagna opera con progetti di solidarietà (Brasile, Burkina Fasu, Camerun, Filippine, India, Libano, Palestina e Perù).

Leggi l’articolo completo via voceditalia



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment