La vendetta della melanzana

9 maggio 2008 – 18:04

Torno a proporre un romanzo, dove la cucina, i profumi e i sapori viaggiano dentro la storia. Sono parte della storia.

“Bala fece un passo in avanti e io trattenni il respiro. Prese il bouquet tremando: gli occhi le brillavano, aveva uno strano e umido sorriso, come quello di una sposa che arrossisce, sul punto di ornare di ghirlande il suo sposo.”



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment