Lo chef consiglia, per pasta frolla e brisée

8 settembre 2008 – 11:17

Piero Dal Lago, chef di Peccati di Gola

La signora Anna, ci scrive una mail. Che pubblico volentieri perchè sono assolutamente convinto che questo blog sia innanzi tutto uno spazio dedicato alle persone comuni. Persone che magari trovano delle difficoltà a fare una pasta frolla, a cucinare un sugo diverso dal solito. Persone che per la prima volta si cimentano in una frittatina mai provata prima. Cose semplici. Cibi e persone semplici. Comuni.

Quando cuocio basi per torte di pasta frolla e brisée, queste si comportano come se il burro contenuto nella pasta scivolasse verso il basso e la pasta si gonfia, formando delle bolle. Perché? (Anna C.)

Questa la risposta del nostro chef Piero Dal Lago, numero 1 della cucina di Peccati di Gola.

Pasta frolla e brisée si comportano così perché probabilmente lei le lavora troppo o le sue mani sono troppo calde, e il burro si squaglia in questa fase. Questo tipo di paste, invece, vanno lavorate molto velocemente e lasciate riposare al fresco prima di essere stese. Poi quando vendìgono cotte, bisogna sempre bucherellarne il fondo e riempirle di fagioli per impedire che si gonfino. (Piero Dal Lago)

Cara signora Anna, nel ringraziarla della mail inviataci, le auguriamo di riuscire a fare delle fantastiche torte di pasta frolla e brisée. Ricordandole inoltre che, se ne avesse bisogno, il nostro Piero è sempre disponibile per eventuali altri consigli.

Nalla foto lo chef Piero dal Lago dal Flickr di peccati di gola
Print Friendly, PDF & Email

Articoli correlati:



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:

Post a Comment