Uva fresca, mille proprietà tutte da scoprire

13 agosto 2008 – 11:45

uv

Solitamente l’uva da tavola viene consumata al naturale, ma anche come ingrediente offre molteplici possibilità di consumo. In gastronomia l’uva fresca si accompagna a piatti di cacciagione e di pesce, in risotti e insalate. E’ utilizzata nelle macedonie, nelle torte dolci e salate. La si può conservare sotto alcol o grappa, si possono fare gelatine, marmellate e sorbetti. Per non parlare dell’uva secca o passata, che entra in mille diverse ricette, dal pane ai dolci, al panettone, ai biscotti.

Proprietà terapeutiche dell’uva fresca

Altamente nutriente per il suo contenuto zuccherino , è un alimento molto digeribile e assimilabile. E’ lassativa e diuretica, diminuisce il tasso di acido urico e quindi è indicata nelle ipertensioni, nelle affezioni renali, nelle gastriti.

Risotto all’uva

uva

Ingredienti per 4 persone: 350 g. di riso, 150 g. di acini di uva bianca, 70 g. di burro, 1 bicchiere di vino bianco secco, 1 cipolla, 1 dado per brodo, 4 cucchiai di parmigiano grattugiato, scorza di 1 limone, sale e pepe.

Preparazione: pelate gli acini di uva dopo averli sbollentati per un attimo in acqua bollente. Eliminate i semi.

Affettate la cipolla e fatela rosolare con un po’ di burro.

Unite il riso alla cipolla rosolata e lasciatelo tostare. Una volta tostato, bagnatelo con il vino bianco e fatelo sfumare.

A questo punto aggiungete il dado per brodo, gli acini di uva precedentemente preparati, un pizzico di sale e portate a cottura aggiungendo un mestolo per volta di acqua bollente. Continuate a mescolare, facendo in modo di mantenere il tutto sempre morbido.

Mantecate il risotto con una noce di burro, il parmigiano e il pepe.

Decoratelo con qualche acino di uva tenuto da parte e qualche scorzetta molto fine di limone.

Foto uva di Rodolfo Palominos / + pretty womens? Gimme a Pro!
Foto riso all’uva di  occhipiuverdi


Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:
  1. 1 Trackback(s)

  2. Ago 14, 2008: Peccati di Gola » Blog Archive » Crostini di animelle all’uva, per uno stuzzichevole e diverso aperitivo

Post a Comment