Carpaccio di Manzo al Tartufo, light e primaverile ricetta da Peccati di Gola

30 aprile 2011 – 06:35

Marco, lo chef di Peccati di Gola, per questa meravigliosa primavera propone sulla tavola del ristorante Peccati di Gola, un piatto light e primaverile che sta avendo molto successo, soprattutto tra i clienti che non hanno molto tempo di fermarsi a mangiare per questioni di tempo. Un piatto facilissimo da riproporre anche a casa.

Ingredienti per 4 persone: 250 gr. di filetto di manzo tagliato sottile, 80 gr. di parmigiano, 60 gr. di tartufo bianco, 1 limone, 4 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale, pepe.

Preparazione: adagiate le fettine di carne su un piatto da portata. In una ciotolina a parte, emulsionate il succo di limone con olio, sale e pepe. Versate sulla carne e cospargete con scaglie di tartufo e di parmigiano. Servite in tavola.



Se hai trovato interessante il post sottoscrivi il feed RSS o aggiungi questa pagina ai tuoi social network preferiti:
  1. 4 Responses to “Carpaccio di Manzo al Tartufo, light e primaverile ricetta da Peccati di Gola”

  2. E’ davvero spiacevole leggere questo post. Lo chef avrà senz’altro successo con questa ricetta non ne dubito,l’ho preparato io quel piatto…..
    e con ciò chiedo l’eliminazione di questa foto sottratta dal mio blog senza averne chiesto l’autorizzazione!

    By Donatella on Lug 27, 2011

  3. Egregia Donatella, se legge in fondo al post, ho scritto da dove proviene la foto. Lo faccio in tutti i post, quando non ho a disposizione fotografie della nostra cucina. Non sempre abbiamo la possibilità di avere la macchina fotografica o un cellulare. Mi sembra di essere stato corretto, dopotutto io ho linkato il suo blog e questo è lecito. Non ho fatto nulla di scorretto. Quando mi linkano, non sono altro che felice, il mio blog ha più visibilità. In tre anni il blog Peccati di Gola ha totalizzato 1 milione di visite. Avere un link su peccati di gola, non fa altro che aumentare l’indicizzazione del blog eventualmente linkato su peccatidigola.eu. Se anche dopo questa mia breve delucidazione, non è ancora convinta, cestinerò la sua foto.

    Cordialità

    By Andrea on Lug 28, 2011

  4. Salve Andrea,
    Sono contenta per lei che il vostro sito abbia totalizzato abbastanza visite,ma non credo che il mio blog che ha totalizzato oltre 1 milione e mezzo di visite,in poco più di 2 anni lo debba a lei…. Per noi “foodblogger” il linkarsi è una forma di rispetto per il lavoro e la passione altrui.
    Mi dispiace dover ribadire “il plagio” ma se si fosse trattato di un linkarsi avrei sicuramente scritto ” grazie del link…” quello che lei ha linkato “Kolet” non è il blog da dove davvero proviene la foto,il sito Kolet non è altro che un sito-blog che si appropria delle foto di altri blog senza chiederne l’autorizzazione. Sulla foto anche se non è ben visibile può leggere “il cucchiaio d’oro” e non Kolet…
    Capisco che a volte è impossibile fotografare,ma dovrebbe stare più “attento” a chi si rivolge per le foto…

    By Donatella on Ago 6, 2011

  5. Egregia Donatella, a questo punto non faccio altro che togliere la foto e il disturbo. Buone cose. E mi saluti Kolet, a cui – forse – deve chiedere qualche spiegazione [più che a me]

    By Andrea on Ago 6, 2011

Post a Comment